Rettoria
San Ferdinando
Orari Chiesa

Omelia del 7 Marzo 2021- III Quaresima

“È difficile fare

le cose difficili:

parlare al sordo

mostrare la rosa al cieco.

Bambini, imparate

a fare le cose difficili:

dare la mano al cieco,

cantare per il sordo,

liberare gli schiavi

che si credono liberi.”

Gianni Rodari "Lettera ai bambini"

 

Gesù ama fare le cose difficili, Gesù ama vivere pienamente…l’impatto con Lui ci LIBERA

 

Ci libera perché ci lega ad un altro: il Padre.

-    Lui stesso ci fa vedere quanto una vita è libera\”riuscita” proprio perchè compie l’opera di un Altro: “Non sono venuto da me stesso, ma Lui mi ha mandato”.

-    Comprendere questo significa comprendere la nostra VOCAZIONE: “Questa è la legge della generosità: dare la propria vita per l’opera di un Altro.

 

Ci libera perché ci fa comprendere come si vive da FIGLI:

-    chela nostra vita non dipende da noi (LinkedIn, carriera, successi…dal sangue, dalla stirpe)) ma DA UNA PROMESSA: “Renderò la vostra posterità numerosa come le stelle del cielo”

-    la sua umanità piena…da figlio…ci fa scoprire la misericordia che Dio ha su noi: “se uno osserva la mia parola, non vedrà la morte in eterno” — la misura è l’eternità.

 

Il brano si conclude con uno scontro acceso: è sempre difficile liberare gli “Schiavi che si sentono liberi” perché c’è di mezzo la libertà…la NOSTRA LIBERTÀ.