Rettoria
San Ferdinando
Orari Chiesa

Omelia di Domenica 11 Aprile 2021

“Noi non possiamo tacere quello che abbiamo visto e ascoltato” (Atti)

1. Bloccati dalla paura: Come possiamo?

-  “E come il lievito certamente è nascosto nell’impasto, però non sparisce, ma poco a poco trasforma tutto secondo la propria condizione, allo stesso modo accadrà dell’annuncio evangelico. […] Nessuno quindi chiami in causa la scarsa quantità dei cristiani, grande infatti è la potenza dell’annuncio evangelico, e ciò che una volta è stato fermentato diventa lievito a sua volta per il resto. […] Se dodici uomini hanno fatto fermentare tutto il mondo, pensa quanto grande è la nostra malvagità, dal momento che, pur essendo tanti, non possiamo portare sulla retta via quelli che restano indietro, mentre dovremmo bastare per innumerevoli mondi ed essere lievito” (Giovanni Crisostomo, fine IV sec).

Ecco la Misericordia di Dio: una presenza che rende irriducibile ciò che abbiamo incontrato

 

2. Bloccati da dubbio: “Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il mio dito nel segno dei chiodi e non metto lamia mano nel suo fianco, io no credo”.

-  Il problema non è il dubbio, il problema è il non andare a fondo, l’accontentarsi.

-  Questo dubbio, questo rifiuto di Tommaso ha dato un frutto che nessun altro ha dato: "Mio Signore e mio Dio!”: “Una partecipazione alla pienezza di Lui” (Paolo).

Ecco la Misericordia di Dio: un IO (una ragione e un’affezione) che non si accontenta

 

 

3.Bloccati dalla solitudine

-   Il cristianesimo nascente non si propone semplicemente come un gruppo di amici che si radunano per commemorare il fondatore di una setta o per leggere i suoi scritti.

-   Coloro che nascono dall’incontro con Lui sono consapevoli che Egli è vivo, invisibile e visibile nello stesso tempo.

-   Invisibile, perché è tornato al Padre, cioè alla sua vita originaria, ma visibile perché egli ha detto: “chi incontra voi incontra me, che accoglie voi accoglie me”. Ha stabilito un legame stretto tra sé e i suoi discepoli che ne continuano la storia.

Ecco la Misericordia di Dio: uomini e donne perdonate che vivono di questo continuo perdono (la Chiesa)