Rettoria
San Ferdinando
Orari Chiesa

Omelia del 23 Maggio - Pentecoste

 “Immaginate di essere una casa, una casa vivente; e viene Dio a ricostruirla. Dapprima, forse, capite quel che sta facendo. Aggiusta le tubature, ripara le crepe nel tetto e così via: sono lavori che andavano fatti; lo sapevate, e non siete sorpresi. Ma ecco che egli comincia a mettere la casa sottosopra, a sconquassarla in modo orripilante […].Dove diamine vuole andare a parare? La spiegazione è che egli sta costruendo una casa tutta diversa da quella che avevate in mente voi: creando qui un’ala nuova, là aggiungendo un piano, innalzando torri, aprendo cortili. Pensavate di diventare una casetta ammodo: ma lui sta costruendo un palazzo. Intende venirci a vivere lui stesso.” (C.S. Lewis, il Cristianesimo così com’è)

Questo suo abitare in noi è il nostro punto di partenza, l’origine della nostra coscienza:

“IO VIVO E VOI VIVRETE”

 

•     In\con Lui abitiamo una storia: La bellezza dell’incontro (Parti, Medi…): è solo la semplicità che ci occorre. Dalla paura alla necessità di avere un cuore di bambino capace di incontri immediati! SAPEVANO PARLARE LE LINGUE.

•     In\con Lui viviamo una Vocazione: Tirare su la faccia dai propri problemi, dai progetti, dai propri difetti, dai difetti altrui per guardare al Cristo Risorto. Capacità di saper perdere qualcosa. Ammiriamo Gesù ma quando ci chiede di perdere qualcosa ci tiriamo indietro —IMPARARE AD AMARE

•     In\con Lui tutto ridiventa nuovo: Anche noi siamo investiti oggi da questo vento che ci strappa via tutto quello che siamo; allora il cuore diventa e ridiventa libero, e continua a vivere nella carne, cioè sbaglia ancora ma inizia una strada nuova! Quella che stiamo sperimentando oggi!! RIALZARE LO SGUARDO DA SÉ A QUELLA PRESENZA…TUTTO DIVENTA LUOGO.

 

Questa compagnia di uomini e donne nuove è oggi presenza, è oggi la Chiesa…non organizzazione, non una “casetta ammodo”, ma Corpo di Cristo che:

-    continua a chiamare il mondo alla pienezza,

-    continua a farci sperimentare la misericordia - la vera immagine dell’uomo —Figlio

-    continua a donarsi per il mondo…uomini e donne che non per sforzo, non per volontarismo amano perchè amati…fino al dono totale di se’.