san ferdinando
Liturgia: Vangeli e Commenti
V Domenica dopo Pentecoste - 5 Luglio 2020
Luca 9, 57-62

In quel tempo. Mentre camminavano per la strada, un tale disse al Signore Gesù: «Ti seguirò dovunque tu vada». E Gesù gli rispose: «Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell’uomo non ha dove posare il capo». A un altro disse: «Seguimi». E costui rispose: «Signore, permettimi di andare prima a seppellire mio padre». Gli replicò: «Lascia che i morti seppelliscano i loro morti; tu invece va’ e annuncia il regno di Dio». Un altro disse: «Ti seguirò, Signore; prima però lascia che io mi congedi da quelli di casa mia». Ma Gesù gli rispose: «Nessuno che mette mano all’aratro e poi si volge indietro è adatto per il regno di Dio».

5th Sunday After Pentecost - 28 June 2020

Luke 9, 57 : 62

For the text of this Gospel in English, French, German, Spanish, Portuguese, and Latin click: 


https://www.chiesadimilano.it/letture-ambrosiane-multilingue-per-i-fedeli-stranieri 






























Commento:
“Fratelli, la fede è fondamento di ciò che si spera e prova di ciò che non si vede” (Ebrei)
Amici, ma cosa significa che la fede è fondamento?
Ma la fede è vita?
• Fede è fondamento perché è riconoscimento di una Presenza. 
NON UNA ASSENZA MA UNA PRESENZA
- Abramo è uomo di fede non perché gusta la presenza di Dio…nemmeno perché riesce nell’impresa
- Il “Seguimi” nel Vangelo è una relazione  - - NON UNA SISTEMAZIONE
• Fede è riconoscere una Presenza che mi ama. 
UNA PRESENZA CHE CHIAMA, DA’ SENSO AL MIO NIENTE  
- Quando facciamo esperienza di questo?
- Quando ci accorgiamo che non siamo più preoccupati di far risuonare il nostro nome, ma quello di Colui che ci ha amato.
• Fede è vita quando riconosco il ribaltamento delle priorità (Lascia che i morti seppelliscano i loro morti; tu invece va’ e annuncia il regno di Dio)
- È talmente l’unica novità che rende nuovo tutto, perfino l’istante che per noi è banale.
- Cambiamo le priorità non perché ci evitano la fatica ma perché sperimentiamo il nostro ESSERE AMATI: FACCIAMO PAZZIE PER AMORE!